FINGER FOOD

FINGER FOOD

Fra le novità culinarie della nostra era assume un ruolo di primo piano il finger food. Diventato di tendenza soprattutto in questi ultimi anni, il suo impiego è oggigiorno immancabile in ogni tipo di evento: queste piccole porzioni da prendere con le mani stanno riscuotendo un successo crescente, portando eleganza e ricercatezza gastronomica negli aperitivi e nei buffet dei più importanti eventi. Il successo di questo particolare tipo di cibo risiede nelle graziose monoporzioni, che incantano la vista e il gusto grazie alla loro raffinatezza, all’estetica accattivante e alla grande creatività di realizzazione.

La traduzione di finger food indica chiaramente che si tratta di un tipo di cibo da mangiare impiegando le dita, ideale durante i buffet, gli aperitivi e i brunch. Sarebbe però riduttivo soffermarsi esclusivamente su quest’ultimo aspetto. Il finger food, infatti, introduce un’importante novità di vivere i pasti: l’impiego di ricette mignon, di ingredienti sfiziosi e di bicchierini, piatti, cucchiaini, bicchieri particolari per servire bevande e cocktail durante la presentazione stimola il desiderio di assaggiare questi gustosi cibi.

Sono davvero tante le possibilità per realizzare un finger food gustoso e invitante; partendo dagli antipasti, per poi passare ai primi e ai secondi e concludere con il dolce, sempre servito in questo particolare formato.

Numerosi sono gli ingredienti che si prestano a diventare protagonisti nel finger food. Fra gli ingredienti di mare figurano i polpi, le alici e il salmone, impiegati per realizzare gustosi e freschi stuzzichini in abbinamento a ingredienti come il basilico, il formaggio, l’avocado, l’olio, il sale e il pepe. Molto stimolanti alla vista e deliziosi al palato, i finger food di pesce costituiscono un’ottima idea da portare in tavola durante le giornate estive. I secondi realizzabili con il finger food sono decisamente appetibili alla vista e sono contraddistinti dall’utilizzo di carne, pesce e legumi, accompagnati da purea di zucca, zucchine, topinambour e molto altro.

Importante e di impatto è l’utilizzo del bicchierino. Può essere per esempio impiegato per contenere minestre o vellutate, accompagnate da ingredienti croccanti e sfiziosi come noci o crostini. Un’idea per un secondo invitante è rappresentata da degli spiedini composti da carne e pesce, posizionati per concludere in un bicchierino con un fondo di salsa.

L’aspetto visivo che il finger food esercita nel dolce è davvero notevole.
Tante sono le possibilità per realizzare un dolce gustoso, con ingredienti come la marmellata, il miele, la cannella e il cioccolato bianco. Molti dolci si prestano alla perfezione a essere composti nei bicchierini del finger food, fra cui le mousse e il tiramisù. Un’idea per un dessert goloso potrebbe essere quella di realizzare dei bicchieri di panna cotta, accompagnata da vaniglia e lamponi e composta da strati di biscotti inzuppati nel latte.

Le tantissime prelibatezze realizzabili sono in grado di sedurre sia gli occhi che il palato. Il cibo gustoso, la presentazione originale e la praticità sono i punti di forza del finger food, un nuovo modo di vivere la cucina, destinato sempre più a dominare buffet e antipasti sia informali che di alto livello.

VISITA IL NOSTRO SITO